Abusi edilizi, l’ordine di demolizione deve essere preciso

05/03/2021 – I manufatti abusivi da demolire devono essere identificati in modo preciso. In caso contrario, l’ordine di demolizione può essere annullato. Si è pronunciato in questi termini il Tar Lazio con la sentenza 2024/2021.
 
Abusi edilizi, il caso
Il Tar si è pronunciato su un caso che si snoda attraverso un periodo lungo doversi anni.
 
Dopo un sopralluogo della Polizia locale, erano stati individuati sei costruzioni abusive. Il Comune aveva quindi emanato 4 ordinanze di demolizione (l’ultima nel 1988). Nel frattempo, nel 1986, il responsabile aveva presentato istanza di condono.
 
L’istanza non è mai stata processata e le ordinanze di demolizione non sono mai state eseguite, tanto da far proseguir…Continua a leggere su Edilportale.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.